Monitoraggio dei Piani di Rafforzamento Amministrativo

On line il rapporto con dati ad agosto 2016

62% degli interventi previsti ad agosto 2016 completati, con significative differenze tra le diverse Amministrazioni coinvolte: migliore performance per quelle delle regioni più sviluppate – con un completamento medio del 70% – seguite da quelle delle regioni in transizione, al 68%, e poi dalle Amministrazioni centrali, che completano il 58% degli interventi prefissati.

Non si riscontrano rilevanti differenze nel livello di avanzamento dei PRA per linee di azione (semplificazioni, personale e interventi trasversali); mentre si evidenzia una migliore performance nell’avanzamento degli interventi collegati al FSE rispetto a quelli FESR o a quelli riguardanti entrambi i fondi.

Sono alcuni dei dati di sintesi sull’avanzamento degli interventi previsti dai Piani di Rafforzamento Amministrativo entro agosto 2016, contenuti nel terzo rapporto di monitoraggio che aggiorna i precedenti documenti redatti sulla base dei dati riferiti a dicembre 2015 e aprile 2016.

Dal documento emerge anche la necessità di un forte e crescente impegno per completare sia gli interventi calendarizzati entro agosto 2016 che quelli con scadenza successiva, di cui la maggior parte prevista entro dicembre 2016. Tali dati saranno oggetto del prossimo rapporto di monitoraggio.

Il terzo rapporto è disponibile on line alla pagina http://www.pongovernance1420.gov.it/piani-di-rafforzamento-amministrativo/

Vedi anche: 13 febbraio 2017, FORUM PA.IT – Intervista all’Autorità di Gestione del PON Governance L’Italia sperimenta i Piani di Rafforzamento Amministrativo


X