Officina Coesione

Officina Coesione
Agenzia per la Coesione Territoriale

Il progetto ha l’obiettivo di dare piena attuazione, nel contesto italiano, al  Regolamento UE 240/14 sul Codice di Condotta sul Partenariato nell’ambito dei fondi SIE. L’assunto del Codice è che solo attraverso una solida collaborazione con i soggetti destinatari e co-attori degli interventi i Programmi possono intercettare la domanda di innovazione, raccogliere le informazioni critiche per una buona progettazione, raggiungere gli esiti di sviluppo auspicati.

Lo Stato italiano ha previsto, all’interno dell’Accordo di Partenariato 2014-2020, una specifica Azione che accoglie le istanze del Codice, nel quadro più ampio dell’Obiettivo Tematico 11. Questa scelta ha portato a prevedere, all’interno dell'Asse 3 del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, l’Azione 3.1.3 “Attuazione del Codice Europeo di Condotta sul Partenariato”. La finalità dell'Azione è quella di migliorare quella “stretta cooperazione tra autorità pubbliche, parti economiche e sociali e organismi che rappresentano la società civile a livello nazionale, regionale e locale nel corso dell’intero ciclo di programma”, indicata dal Codice Europeo come condizione e leva per il successo della politica di sviluppo e coesione co-finanziata dalla UE.

La strategia del progetto è stata disegnata in stretta collaborazione con il partenariato del PON Governance e Capacità istituzionale 2014-2020, attraverso l’attivazione di un Laboratorio Permanente sul Partenariato. Sotto il profilo operativo, la strategia prevede di valorizzare e collegare le esperienze in corso, centrali e regionali, dando vita a un dispositivo di apprendimento su scala nazionale e radicato nei territori, da cui ricavare conoscenze puntuali di contesto e il consolidamento di competenze di coinvolgimento a tutti i livelli di governo.

Tre sono i principali dispositivi dell’intervento:

- LABORATORI DI RICERCA E INTERVENTO: gruppi di lavoro condotti da esperti finalizzati a elaborare un tema critico per lo sviluppo delle capacità di AdG e partenariato e produrre documenti metodologici da diffondere a tutto il sistema

- OFFICINE PARTENARIALI SPERIMENTALI: rete di sperimentazioni/osservazioni di casi finalizzate a implementare le metodologie elaborate nei laboratorio

- AMBIENTI DI APPRENDIMENTO E DIFFUSIONE attraverso i quali i partecipanti a Laboratori e Officine saranno accompagnati in un processo di apprendimento delle competenze abilitanti a un ruolo più incisivo nella programmazione e i risultati saranno diffusi a tutto il sistema.

Gli assi portanti della strategia riguardano: (i) la promozione di pratiche e strumenti per una condizione di piena effettività dei Partenariati dei PO, del Comitato dell’AdP, dei singoli partner, asse che guarda all’azione delle AdG in termini di organizzazione e funzionamento dei Partenariati; (ii) la messa a punto di pratiche e metodi di lavoro, che guarda ai gruppi costituiti da AdG e partner impegnati nei diversi compiti sulle politiche; (iii) il rafforzamento competenze di partecipazione alla politica di sviluppo attraverso il rafforzamento della comunicazione interna al sistema e alle rispettive reti partenariali.

articoli correlati

ottobre 21, 2019
Partirà il prossimo 24 ottobre il corso di perfezionamento in materia di servizi pubblici locali destinato ai dirigenti e funzionari della Pubblica Amministrazione, organizzato...
ottobre 21, 2019
Il difficoltoso percorso di trasformazione digitale che ogni Pubblica Amministrazione deve affrontare può essere facilitato aumentando le sinergie tra gli Enti e diffondendo il...
ottobre 18, 2019
18 ottobre 2019 – lentepubblica.it Il progetto TOO(L)SMART ha costruito, in una logica di intervento aperta al contributo dei partner, un sistema integrato di raccolta e...
ottobre 15, 2019
Il progetto “Mettiamoci in RIGA” prosegue la sua attività di disseminazione presso le Regioni delle buone pratiche per l’Ambiente e il Clima contenute nella...
ottobre 15, 2019
Nell’ambito del progetto ESPA – Energia e Sostenibilità per la Pubblica Amministrazione, ENEA e CRIET – Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del Territorio, in collaborazione con...
ottobre 10, 2019
Una nuova visita di studio della linea d’intervento LQS di Mettiamoci in RIGA, progetto del Ministero dell’Ambiente, porta Abruzzo, Lazio, Sardegna e Toscana a conoscere...
ottobre 10, 2019
10 ottobre 2019 – Regione Toscana.it Anna Luisa Freschi Appuntamento venerdì 11 ottobre, nell’Aula Bianchi della Scuola Normale Superiore di Pisa (Piazza dei Cavalieri 7), in...
ottobre 9, 2019
8 ottobre 2019 Ufficio Stampa Comune Cava de’ Tirreni   Si è svolta stamattina, presso l’Aula consiliare “Sabato Martelli Castaldi”, del Palazzo di Città...
ottobre 8, 2019
Si è aperta ieri a Bruxelles la sedicesima edizione dell’European Week of Regions and Cities, quattro giorni di scambio tra accademici, esperti e amministratori locali e...
ottobre 4, 2019
Una strategia di conservazione e valorizzazione della biodiversità dei 245 siti “Natura 2000” presenti in Lombardia, costruita con la condivisione di comunità locali e...
X