Rafforzamento Amministrativo OI Città Metropolitane

Rafforzamento Amministrativo OI Città Metropolitane
Organismi Intermedi PON Città Metropolitane 2014-2020

L’iniziativa - di sistema - ha l’obiettivo complessivo di realizzare interventi di miglioramento della govemance multilivello e di accrescere la capacità amministrativa dei 14 Organismi Intermedi del PON Città Metropolitane 2014-2020, con particolare riferimento al soddisfacimento dei fabbisogni settoriali emergenti dai Piani di Rafforzamento Amministrativo.

Tutti i 14 interventi saranno finalizzati a rendere più efficienti le procedure e accrescere la cultura manageriale nella gestione dei servizi, al fine di produrre un miglioramento stabile e strutturale all'interno delle pubbliche amministrazioni. Oltre a garantire il miglioramento nella gestione dei fondi strutturali, gli interventi dovranno incidere trasversalmente sulle strutture coinvolte mirando a rafforzare le capacità amministrative complessive nelle politiche di investimento pubblico.

Con una dotazione massima di 600.000,00 euro per ciascun Organismo Intermedio, gli interventi finanziati saranno inclusi in uno o più dei seguenti ambiti:

Semplificazione procedurale, standardizzazione e informatizzazione dei bandi, atti e modulistica.

Aumento dell'efficienza nelle diverse fasi di implementazione degli investimenti materiali e immateriali (es. organizzazione delle centrali di committenza unica, miglioramento dei sistemi di gestione degli appalti pubblici, potenziamento delle capacità di progettazione).

Rafforzamento in materia di controlli anche contabili (es. dematerializzazione della documentazione a supporto, semplificazione delle procedure di controllo)

Miglioramento dei processi di spesa e pagamento e, più in generale, della gestione finanziaria (es. implementazione di un sistema di pagamenti elettronici, semplificazione e informatizzazione delle procedure di richiesta dei pagamenti)

Ottimizzazione e riorganizzazione dei sistemi informativi gestionali.

Rafforzamento del partenariato con le parti economiche e sociali e/o istituzionali, anche attraverso nuove pratiche di governance multilivello e/o cooperazione orizzontale.

articoli correlati

giugno 24, 2019
22 giugno 2019 – Maremma News Attualità Firenze – Martedì 25 giugno 2019 presso la sede di Unioncamere Toscana, in via Lorenzo il Magnifico...
giugno 24, 2019
22 giugno 2019 – L’Adigetto.it Pubblicati dall’Istituto anche gli indicatori territoriali per le politiche di sviluppo Tra le evidenze segnalate dall’Istat nel suo rapporto...
giugno 24, 2019
20 giugno 2019 – Daily Verona Network Redazione Parte da Genova la proposta della città metropolitana diffusa, in cui sviluppare “buone pratiche” come data collection, validazione delle...
giugno 20, 2019
Il 20 e 21 giugno si tiene l’ottava Conferenza sulla Valutazione della politica di coesione europea organizzata a Bucarest, in Romania, Paese che fino alla fine del mese esercita...
giugno 19, 2019
La Direzione generale per i rifiuti e l’inquinamento svolge le funzioni attribuite al Ministero dell’Ambiente per il monitoraggio relativo all’adozione o attuazione dei piani regionali di...
giugno 18, 2019
Oltre 100 i partecipanti (sindaci, amministratori locali, studenti, professionisti) accorsi al secondo appuntamento nazionale dedicato al progetto DeSK, per condividere contenuti, funzionalità e servizi...
giugno 17, 2019
Avrà luogo mercoledì 19 giugno 2019, dalle ore 10,00 alle 13,30 , nell’imponente cornice del Palazzo del Governo sede della Provincia di Taranto, il terzo...
giugno 17, 2019
15 giugno 2019 – ANSA Redazione (ANSA) – COSENZA, 15 GIU – #Sisprint in tour il 20 giugno fa tappa alla Camera di Commercio...
giugno 17, 2019
È stato prorogato al 28 giugno 2019 il termine per chiedere l’iscrizione al corso di perfezionamento sui servizi pubblici locali organizzato nell’ambito del progetto #pongov ReOPEN SPL,...
giugno 17, 2019
13 giugno 2019 – Corriere di Taranto Redazione online La Provincia di Taranto, in partnership con le città metropolitane di Genova, Milano e Venezia, ha...