Rafforzamento Amministrativo OI Città Metropolitane

Rafforzamento Amministrativo OI Città Metropolitane
Organismi Intermedi PON Città Metropolitane 2014-2020

L’iniziativa - di sistema - ha l’obiettivo complessivo di realizzare interventi di miglioramento della govemance multilivello e di accrescere la capacità amministrativa dei 14 Organismi Intermedi del PON Città Metropolitane 2014-2020, con particolare riferimento al soddisfacimento dei fabbisogni settoriali emergenti dai Piani di Rafforzamento Amministrativo.

Tutti i 14 interventi saranno finalizzati a rendere più efficienti le procedure e accrescere la cultura manageriale nella gestione dei servizi, al fine di produrre un miglioramento stabile e strutturale all'interno delle pubbliche amministrazioni. Oltre a garantire il miglioramento nella gestione dei fondi strutturali, gli interventi dovranno incidere trasversalmente sulle strutture coinvolte mirando a rafforzare le capacità amministrative complessive nelle politiche di investimento pubblico.

Con una dotazione massima di 600.000,00 euro per ciascun Organismo Intermedio, gli interventi finanziati saranno inclusi in uno o più dei seguenti ambiti:

Semplificazione procedurale, standardizzazione e informatizzazione dei bandi, atti e modulistica.

Aumento dell'efficienza nelle diverse fasi di implementazione degli investimenti materiali e immateriali (es. organizzazione delle centrali di committenza unica, miglioramento dei sistemi di gestione degli appalti pubblici, potenziamento delle capacità di progettazione).

Rafforzamento in materia di controlli anche contabili (es. dematerializzazione della documentazione a supporto, semplificazione delle procedure di controllo)

Miglioramento dei processi di spesa e pagamento e, più in generale, della gestione finanziaria (es. implementazione di un sistema di pagamenti elettronici, semplificazione e informatizzazione delle procedure di richiesta dei pagamenti)

Ottimizzazione e riorganizzazione dei sistemi informativi gestionali.

Rafforzamento del partenariato con le parti economiche e sociali e/o istituzionali, anche attraverso nuove pratiche di governance multilivello e/o cooperazione orizzontale.

articoli correlati

agosto 7, 2018
Aperte le selezioni per esperti a supporto del gruppo di lavoro dedicato all’iniziativa OpenCoesione e al progetto didattico A Scuola di OpenCoesione (ASOC) finanziati nel...
luglio 30, 2018
28 luglio 2018 – AbruzzoWeb Azzurra Caldi L’AQUILA – Un Paese fragile, l’Italia, un territorio che si evolve continuamente e ad accelerare il processo...
luglio 30, 2018
L’Agenzia per la Coesione Territoriale ha pubblicato un Avviso Pubblico per la selezione di 8 risorse specialistiche per l’attuazione del Progetto ASSist – Azioni...
luglio 26, 2018
25 luglio 2018 – Qdpnews.it Campania e Basilicata a scuola dai Comuni della Docg del Prosecco Superiore Conegliano-Valdobbiadene per imparare a fare un Regolamento...
luglio 26, 2018
Sostanzialmente invariata la media dei tempi di realizzazione delle opere (4,4 anni nel 2018 contro 4,5 anni nel 2014): si riducono leggermente i tempi...
luglio 26, 2018
23 luglio 2018 – AgendaDigitale.eu Pina Civitella – responsabile U.I. Servizi Applicativi Comune di Bologna Le linee di sviluppo dell’agenda digitale della città di...
luglio 23, 2018
21 luglio 2018 – IsolaverdeTV.com Prevenzione sismica. La giunta municipale di Lacco Ameno ha approvato una delibera con la quale si propone alla regione Campania...
luglio 23, 2018
19 luglio 2018 – Anci Lombardia Proseguono le attività del progetto PON Governance “Gare Gas Planet”: l’azione che vede Anci Lombardia e AnciLab collaborare con...
luglio 18, 2018
18 luglio 2018 – AgendaDigitale.eu Giorgio Martini – Staff Agenda Digitale (OT2), Agenzia Coesione Territoriale Gli strumenti digitali possono essere messi a servizio della...
luglio 10, 2018
Si tiene oggi il laboratorio formativo organizzato dal CNR, in collaborazione con il Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica (DIPE)...