Misurazione del rischio di corruzione a livello territoriale e promozione della trasparenza

Misurazione del rischio di corruzione a livello territoriale e promozione della trasparenza
Autorità Nazionale Anticorruzione - ANAC

Obiettivo del progetto “Misurazione del rischio di corruzione a livello territoriale e promozione della trasparenza” è offrire al sistema pubblico indicatori adeguati per misurare i fenomeni corruttivi a livello territoriale, sostenere la  prevenzione e il contrasto all’illegalità e promuovere la trasparenza nell’azione della PA.

La disponibilità di informazioni statistiche di dettaglio è infatti un requisito indispensabile per la qualità, l’efficacia e la legalità dell’azione pubblica. Il progetto - anche grazie alla valorizzazione di diverse basi dati pubbliche punta a fornire una quantificazione analitica di indicatori di rischio di corruzione e di contrasto distinti per categorie di amministrazioni, nonché a valorizzare e aggiornare con regolarità indicatori sintetici su base territoriale. Il progetto punta anche a sviluppare una metodologia di riferimento per la misurazione del rischio di corruzione da condividere in ambito europeo.

La strategia di azione poggia sul ruolo centrale dell’Autorità Nazionale Anticorruzione – ANAC, amministrazione beneficiaria del progetto, nel prevenire la corruzione creando reti di collaborazione interistituzionale per garantire la trasparenza in ogni settore della PA. Il Progetto viene infatti attuato nel quadro di un Protocollo d’Intesa siglato nel novembre 2017 da ANAC, Dipartimento per le Politiche di Coesione, Agenzia per la Coesione Territoriale, ISTAT, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero dell’Interno e Ministero della Giustizia volto a garantire la disponibilità di dati e informazioni per la costruzione del sistema di indicatori per il contrasto all’illegalità nelle Pubbliche Amministrazioni.

Le banche dati più rilevanti che verranno prese in considerazione sono:

  • Banca Dati Nazionale Contratti Pubblici (ANAC)
  • Banca dati relativa all’esercizio dei poteri disciplinari da parte delle amministrazioni pubbliche (Dipartimento della funzione pubblica)
  • Banca dati del Sistema d’Indagine (Ministero dell’Interno)
  • Banche dati derivanti dal sistema informativo del casellario giudiziale con dettagli sulle condanne per reati contro la pubblica amministrazione (Ministero della Giustizia)
  • Banca dati sugli intermediari finanziari e sulle segnalazioni delle operazioni sospette (Unità di informazione finanziaria della Banca d’Italia)
  • Banche dati sulle imprese profit e non profit e sulla spesa degli enti locali (ISTAT)
  • Banca dati sui procedimenti giurisdizionali (Corte dei Conti)
  • Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche e Banca Dati Unitaria sui progetti finanziati con risorse nazionali e comunitarie proprie della politica di coesione (Ministero dell’economia e delle finanze)

L’iniziativa si inserisce inoltre in un contesto di promozione della trasparenza che l’ANAC sta perseguendo nell’ambito delle sue attività istituzionali, con particolare riferimento alla futura e progressiva pubblicazione in formato open data della propria Banca dati nazionale dei contratti pubblici e lo sviluppo di funzionalità di accesso e analisi con strumenti di Big Data e Data Mining.

articoli correlati

novembre 18, 2019
“Ascoltare. Decidere. Migliorare”, parole che descrivono al meglio l’azione quotidiana dei sindaci e che quest’anno sono state scelte come titolo della 36ma Assemblea annuale...
novembre 18, 2019
Nel 10° ciclo di attività, il Tavolo di lavoro “Committenze ‐ Imprese” di Patrimoni PA net si concentra su un focus tematico di grande interesse ed...
novembre 18, 2019
Il 12 Novembre si è svolto nella sede ENEA di Roma il Workshop “L’impatto carbonico delle politiche di coesione: risultati e prospettive delle attività...
novembre 18, 2019
(ANSA) – PERUGIA, 15 NOV – La Camera di commercio di Perugia ha presentato i risultati del terzo Report regionale per l’Umbria su economia,...
novembre 12, 2019
Il tavolo “Cahier de Doléances” ha l’obiettivo di sensibilizzare e condividere alcune “imperfezioni” del processo gestionale di quella infrastruttura che, fino a ieri fornitrice...
novembre 12, 2019
È online l’Analisi sugli ambiti tecnologici della Smart Specialisation Strategy nell’industria italiana, realizzata per l’Agenzia per la Coesione Territoriale da MET Srl, nell’ambito delle...
novembre 7, 2019
La capacità di innovazione tecnologica, la competitività delle regioni italiane rispetto a quelle europee e gli effetti che questi fattori hanno sul benessere sociale....
novembre 6, 2019
Nell’ambito delle attività della Linea 6 WP1 del progetto #pongov CREIAMO PA, promosso dal MATTM in collaborazione con Sogesid SPA, per il 6 e 7...
novembre 6, 2019
Il modello CO2MPARE, sviluppato da ENEA nell’ambito di un progetto finanziato dalla Commissione Europea – D.G. REGIO, costituisce un importante strumento di supporto nelle...
novembre 6, 2019
Lunedì 11 novembre 2019, dalle ore 9.30 alle 13.30 presso la Sala Protomoteca in Campidoglio, si terrà l’evento “L’esperienza SIGeSS nei Municipi di Roma...
X