SISPRINT – Sistema Integrato di Supporto alla PRogettazione degli Interventi Territoriali

SISPRINT - Sistema Integrato di Supporto alla PRogettazione degli Interventi Territoriali
Unioncamere

Il progetto SISPRINT si propone di rafforzare la capacità delle Amministrazioni titolari della programmazione di dare risposta alle esigenze puntuali delle imprese e dei territori, rendendo disponibile una strumentazione in grado di qualificare la progettualità per lo sviluppo e sostenere la competitività. Questa strumentazione valorizza il patrimonio di dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio e di altre fonti camerali, integrandolo con fonti statistiche e le informazioni di cui dispone l’Agenzia per la Coesione territoriale.

Nell’ambito del progetto sono state sviluppate anche modalità interattive di consultazione dei dati per ambiti di policy specifici, con l’obiettivo di guidare i decisori a utilizzare efficacemente i dati disponibili. Gli strumenti messi in campo saranno inoltre utili a rafforzare la capacità di identificazione, lettura e interpretazione dei dati da parte dei soggetti attuatori degli interventi.

Contestualmente, l’attivazione nei territori di una rete fisica e virtuale, attraverso le Camere di commercio, consente di monitorare costantemente le esigenze delle imprese per rendere l’offerta di strumenti da parte delle PA sempre più coerente e capillarmente comunicata e diffusa.

L’iniziativa si inserisce nel più ampio contesto delle misure di cambiamento e riforma che interessano le Pubbliche Amministrazioni per contribuire alla crescita e allo sviluppo del Paese. Misure riferite alle diverse dimensioni della capacità istituzionale e che impattano, tra l’altro, sulle modalità organizzative e di offerta di servizi, sui processi di semplificazione e standardizzazione, sull’innovazione tecnologica, sulla cooperazione interistituzionale e sul coinvolgimento del partenariato. Misure che, nella programmazione della politica di coesione 2014-2020, ricevono un supporto all’implementazione attraverso il PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

In particolare, questo progetto si pone nell’ambito di un processo di rafforzamento della governance multilivello al fine di facilitare l’interazione e la messa a sistema del patrimonio informativo comune per favorire il pieno conseguimento degli obiettivi sottesi all’attuazione delle politiche di sviluppo, nonché quale utile strumento conoscitivo per l’attuazione dei programmi di investimento pubblico, a partire dai Programmi Operativi.

Oltre all'Agenzia per la Coesione territoriale, amministrazione titolare del PON Governance e a Unioncamere, amministrazione beneficiaria, la rete dei soggetti coinvolti nell'attuazione del progetto SISPRINT include le società in house di Unioncamere (Sicamera, InfoCamere, Isnart) e 21 Camere di Commercio su tutto il territorio nazionale. Sisprint prevede inoltre, insieme alle Amministrazioni locali, il coinvolgimento di un ampio numero di soggetti costituito da organismi associativi, Università, strutture di ricerca, terzo settore.

Tre le linee di azione strettamente integrate: analizzare, ascoltare, proporre

Fase 1 – Analizzare

Per una migliore comprensione dei gap di sviluppo di un territorio e per delineare risposte coerenti ai fabbisogni, occorre disporre di una mappa dettagliata e costantemente aggiornata dei punti di forza e di debolezza di una realtà territoriale. Attraverso SISPRINT - valorizzando il patrimonio esclusivo di informazioni e dati economici provenienti dal Registro delle imprese delle Camere di commercio opportunatamente integrato con le informazioni di cui dispone l’Agenzia per la Coesione Territoriale - vengono resi disponibili alle amministrazioni locali strumenti conoscitivi innovativi per l’analisi della competitività delle imprese e dei territori:

  • report regionali con approfondimenti provinciali e, se necessario, subprovinciali;
  • dataset su ambiti tematici di interesse prioritario;
  • cruscotto informativo, una piattaforma Internet che permette di navigare tra i dati e di ottenere report personalizzabili attraverso i quali sia possibile consultare e monitorare i fenomeni economico-produttivi.

Tutti gli strumenti vengono messi a disposizione delle amministrazioni locali attraverso una serie di incontri di sensibilizzazione e formazione all’utilizzo.

Fase 2 – Ascoltare

In parallelo e in stretto raccordo con la fase di analisi, le “Antenne territoriali” individuate nelle  Camere di commercio opererano come punti di ascolto e di animazione a sostegno degli attori istituzionali locali in una logica di capacity building. In questa loro funzione, la rete delle Antenne territoriali dovrà raccogliere le istanze e le criticità direttamente dalla voce degli interlocutori coinvolti (imprese e loro associazioni, istituzioni non profit, università e centri di ricerca) attraverso incontri mirati o forme di interlocuzione più informale.

Fase 3 - Proporre

Questa fase ha l’obiettivo di declinare in modalità e strumenti operativi quanto emerso nella fase di ascolto, orientandola verso progetti concreti e sostenibili. In maniera coerente con le esigenze emerse, potranno essere predisposti e messi a disposizione dei soggetti pubblici strumenti differenti a seconda delle diverse esigente dei territori, utili all’attuazione delle policy locali: procedure, metodologie, prassi lavorative, prototipi, format. Con questa attività si punta anche ad alimentare un’azione di diffusione e circolarizzazione di buone pratiche, allo scopo di garantire efficienza e promuovere una qualificata progettualità.

Risultati attesi e impatti

  • Disponibilità di strumenti da parte delle amministrazioni per l’analisi e il monitoraggio delle dinamiche economiche
  • Maggiore conoscenza, consapevolezza e utilizzo di strumentazione utile alla Programmazione
  • Potenziamento della capacità di progettazione e ri-progettazione delle Amministrazioni locali attraverso una rete territoriale diffusa e competente
  • Maggiore interazione e visibilità delle amministrazioni locali nei confronti del mondo economico-produttivo
  • Migliore qualità ed efficacia della progettualità e della spesa pubblica
  • Maggiore coerenza tra domanda (esigenze) delle imprese e offerta (strumenti) delle pubbliche amministrazioni per la crescita e lo sviluppo dei territori

*******
Materiali SISPRINT maggio 2019

*******
Report su economia, imprese e territori (ottobre 2018 - gennaio 2019)

*******
Cruscotto informativo per l’analisi e il monitoraggio delle dinamiche economiche territoriali

Il Cruscotto è rivolto alle pubbliche amministrazioni a tutti i livelli di governo, al sistema camerale e al partenariato economico-sociale. Le credenziali di accesso possono essere richieste a comunicazione.pongov14-20@agenziacoesione.gov.it allegando il Modello Richiesta Credenziali Cruscotto SISPRINT

 

articoli correlati

ottobre 18, 2019
18 ottobre 2019 – lentepubblica.it Il progetto TOO(L)SMART ha costruito, in una logica di intervento aperta al contributo dei partner, un sistema integrato di raccolta e...
ottobre 15, 2019
Il progetto “Mettiamoci in RIGA” prosegue la sua attività di disseminazione presso le Regioni delle buone pratiche per l’Ambiente e il Clima contenute nella...
ottobre 15, 2019
Nell’ambito del progetto ESPA – Energia e Sostenibilità per la Pubblica Amministrazione, ENEA e CRIET – Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del Territorio, in collaborazione con...
ottobre 10, 2019
Una nuova visita di studio della linea d’intervento LQS di Mettiamoci in RIGA, progetto del Ministero dell’Ambiente, porta Abruzzo, Lazio, Sardegna e Toscana a conoscere...
ottobre 10, 2019
10 ottobre 2019 – Regione Toscana.it Anna Luisa Freschi Appuntamento venerdì 11 ottobre, nell’Aula Bianchi della Scuola Normale Superiore di Pisa (Piazza dei Cavalieri 7), in...
ottobre 9, 2019
8 ottobre 2019 Ufficio Stampa Comune Cava de’ Tirreni   Si è svolta stamattina, presso l’Aula consiliare “Sabato Martelli Castaldi”, del Palazzo di Città...
ottobre 8, 2019
Si è aperta ieri a Bruxelles la sedicesima edizione dell’European Week of Regions and Cities, quattro giorni di scambio tra accademici, esperti e amministratori locali e...
ottobre 4, 2019
Una strategia di conservazione e valorizzazione della biodiversità dei 245 siti “Natura 2000” presenti in Lombardia, costruita con la condivisione di comunità locali e...
ottobre 1, 2019
Le Regioni Lazio, Molise, Abruzzo e Sardegna approfondiranno sul campo le esperienze “Gestire” e “Gestire 2020”, i progetti LIFE che in Lombardia sviluppano una...
settembre 27, 2019
Saranno in tutto 106 i dirigenti e funzionari della PA che prenderanno parte al corso di perfezionamento di ReOPEN SPL in materia di servizi...
X