Sistema Unico di Gestione del Patrimonio Pubblico

Sistema Unico di Gestione del Patrimonio Pubblico
Ministero dell’Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro

Il percorso di rinnovamento e innovazione che la Pubblica Amministrazione italiana ha avviato nel corso degli ultimi anni è basato sulla tecnologia quale fattore abilitante della propria missione istituzionale. La PA è sempre più orientata a progettare interventi finalizzati alla reingegnerizzazione e alla digitalizzazione dei processi e all'adozione di modelli organizzativi più efficienti.

In questo contesto, il Dipartimento del Tesoro si pone l’obiettivo di porre la tecnologia al servizio delle attività, in modo che questa possa aumentare l’efficienza dei processi interni, la sicurezza e l’accessibilità dei dati e migliorare le interazioni con gli utenti interni ed esterni al Dipartimento.

Obiettivo del progetto Sistema unico di gestione del Patrimonio Pubblico è rendere più efficiente l’intero processo di gestione dell’attivo patrimoniale dello Stato e migliorarne la governance al fine di garantire la corretta rilevazione e gestione degli asset; la capacità di raccolta e sistematizzazione del patrimonio informativo; la cura delle relazioni con gli stakeholder interni ed esterni al Dipartimento.

Per il Dipartimento del Tesoro ampliare il perimetro di competenza e rafforzare la governance integrata del Patrimonio dello Stato è presupposto fondamentale a garanzia di una maggiore convergenza tra gli obiettivi prefissati e i risultati conseguiti ma richiede una necessaria evoluzione in termini tecnologici e relazionali.

Una più ampia gestione dell’attivo determina infatti un numero maggiore di soggetti con cui interfacciarsi e interagire attivamente. Il Dipartimento oltre a relazionarsi con le Amministrazioni Pubbliche centrali e locali, gestisce rapporti con diversi soggetti che a vario titolo contribuiscono al processo di ottimizzazione e valorizzazione del Patrimonio dello Stato.

Tale contributo è da intendersi come un complesso e articolato flusso di informazioni, dati, comunicazioni che hanno ad oggetto le classi dell’attivo gestite dal Dipartimento. Ampliare le classi di attivo non implica solo un numero maggiore di soggetti cui interfacciarsi ma soprattutto una mole sempre più ampia di flussi informativi da gestire.

Risulta dunque fondamentale dotarsi di strumenti idonei di comunicazione, scambio e condivisione con tutti gli attori coinvolti al fine di consentire al Dipartimento di svolgere le diverse attività operative in modo dinamico, puntuale ed efficace.

L’obiettivo alla base del progetto è quello di creare un Sistema Unico per la Gestione e Valorizzazione del Patrimonio, supportato da una struttura dati centralizzata che raccolga dati sia interni che proveniente da fonti esterne e valorizzato attraverso strumenti di intelligenza digitale che rendano fruibile il dato attraverso report dinamici e funzionalità avanzate di predizione e simulazione di scenari.

Il progetto consentirà il raggiungimento del duplice obiettivo, da un lato ottimizzare l’attuale soluzione applicativa a supporto del processo di gestione dell’attivo patrimoniale, valorizzando l’investimento finora effettuato dal Dipartimento e dall'altro l’adozione di un insieme di tecnologie innovative e strumenti complementari che estendano il perimetro funzionale attualmente a disposizione portando innovazione e trasformazione digitale.

articoli correlati

settembre 17, 2019
Proseguono le visite studio del progetto #pongov “Mettiamoci in RIGA” per approfondire sul campo le buone pratiche della “Piattaforma delle Conoscenze”. Il lavoro della...
settembre 17, 2019
16 settembre 2019 – CuneoDice.it c.s. È stato presentato oggi, in Camera di commercio a Cuneo, il 2° Report regionale su economia, imprese e...
settembre 17, 2019
La Città di Torino il 18 settembre sarà presente all’Italian Conference on ICT for Smart Cities and Communities” (i-Cities) di Pisa per presentare i primi...
settembre 13, 2019
Dando seguito a quanto anticipato alla fine dello scorso mese di luglio, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha attivato il Tavolo tecnico...
settembre 12, 2019
10 settembre 2019 – AcquavivaLive.it Due giornate intense di dibattiti, confronti e riflessioni, oltre ottanta giovani coinvolti, cinque tavoli di lavoro, duecento domande di iscrizione pervenute e l’impegno a continuare ad...
settembre 10, 2019
A Scuola di OpenCoesione si rinnova! Restyling grafico e upgrade tecnologico per il sito web del percorso di monitoraggio civico rivolto alle scuole superiori italiane A...
settembre 10, 2019
Nel 2019, 114 nuovi report di monitoraggio civico sono stati aggiunti alla nutrita lista dei report di Monithon, tutti consultabili e scaricabili dal nostro...
settembre 10, 2019
Il prossimo 12 settembre a Torino, presso il Centro congressi Torino Incontra, via Nino Costa 8, verrà presentato il 2° Report regionale su economia, imprese...
settembre 9, 2019
Ai sensi dell’articolo 4.3 dell’Avviso per l’acquisizione di manifestazioni di interesse a far partecipare il proprio personale dipendente ad un corso di perfezionamento e...
settembre 6, 2019
Mercoledì 4 settembre presso la Camera di Commercio di Bolzano è stato presentato il secondo Report provinciale su economia, imprese e territori. L’incontro ha...
X