Ufficio di prossimità – Regione Lazio

Ufficio di prossimità - Regione Lazio
Regione Lazio

 

Il progetto “Uffici di Prossimità della Regione Lazio: Servizi Integrati al Cittadino in Ambito Giudiziario” si inserisce all'interno del progetto complesso "Uffici di prossimità" a titolarità del Ministero della Giustizia collegandosi alle sperimentazioni portate avanti dalle Regioni pilota (Liguria, Piemonte, Toscana) ed ai modelli da loro prodotti.

Nell’ambito della Regione Lazio, la creazione degli uffici di prossimità nasce da una duplice esigenza: da un lato assicurare omogeneità nell'ambito dei servizi offerti dagli sportelli, superando l'attuale frammentazione di sportelli informativi sorti a livello locale e, dall'altro lato, rispondere ai crescenti fabbisogni dei cittadini in merito alla riduzione della distanza percepita tra cittadini ed il sistema giustizia, nonchè alla riduzione delle tempistiche inerenti i servizi di informazione ed al miglioramento dell'azione dell'amministrazione pubblica a tutela delle fasce deboli.

Nel Lazio sono state abolite n. 15 sezioni distaccate di Tribunale facenti capo ai circondari di tutte e cinque le province laziali. Ciò ha determinato, oltre a disagi derivanti dalla perdita di servizi sul territorio, anche una serie di problematiche connesse alla mobilità, costringendo la popolazione residente nei comuni più periferici a percorrere distanze significative per poter accedere ai servizi della giustizia. Al contempo, per sopperire a tali criticità sono sorti, a livello locale, una serie di sportelli informativi che, tuttavia, spesso non forniscono tipologie di servizi omogenei. Si è inoltre assistito al congestionamento dei tribunali ordinari.

Pertanto, per rispondere a tali problematiche ed esigenze, il progetto si propone di creare, attraverso l'istituzione di una serie di Uffici di prossimità sul territorio, un sistema in grado da un lato di decongestionare il lavoro dei tribunali ordinari e, dall'altro lato, di realizzare un sistema giustizia più vicino alle esigenze di tutti i cittadini residenti nel territorio regionale.

Si intende, pertanto, dare una risposta ai seguenti fabbisogni:

a) ridurre le distanze tra i cittadini e il sistema giustizia;

b) ridurre i tempi di attivazione ed erogazione dei servizi di informazione per l'inoltro delle istanze/ricorsi;

c) ideare ed erogare un servizio citizen centered;

d) migliorare l'azione dell'amministrazione pubblica a tutela dei diritti delle fasce deboli.

Progetto Complesso Uffici di Prossimità

articoli correlati
giugno 20, 2022
Roma, 17 giugno – La nuova Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile 2022 è pronta e...
giugno 8, 2022
Presentata oggi 8 giugno la prima versione del Manuale Operativo Logiche e strumenti gestionali...
aprile 22, 2022
Il Codice dell’Amministrazione Digitale attribuisce ad AgID il compito di monitorare la realizzazione delle...
aprile 11, 2022
L’indagine La spesa ICT nella Sanità territoriale, condotta da AGID, costituisce un focus della rilevazione...
aprile 11, 2022
A seguito della conclusione della prima fase del Progetto, che ha visto il coinvolgimento...
marzo 8, 2022
AgID lancia la sua prima newsletter che fornisce aggiornamenti e approfondimenti sulle attività realizzate...
marzo 4, 2022
Sono 2mila le amministrazioni pubbliche che hanno aderito alla prima fase del progetto “Syllabus...
Condividi articolo sui social: