Torino si aggiudica fondi europei per sviluppare il progetto “Too(l) Smart”

8 febbraio 2018 – Torino Oggi
Un nuovo riconoscimento alla Città di Torino per il suo impegno nello sviluppo di servizi e tecnologie innovative finalizzate a migliorare la qualità della vita dei propri cittadini.
Il progetto “TOO(L)SMART: strumenti per la gestione informata e inclusiva delle politiche urbane per le Smart Cities”, di cui proprio la città della Mole è capofila, è stato infatti giudicato il migliore tra quelli presentati all’Open Community PA 2020 – Pon Governance 2014-2020 e, per la sua realizzazione, assicura a Torino e agli altri centri urbani coinvolti (Lecce, Padova e Siracusa) un finanziamento complessivo di 680mila euro.
Questo riconoscimento certifica l’esattezza del percorso che la Città di Torino ha intrapreso, prevedendo una “sensorizzazione” capillare in modo che i vari oggetti possano “comunicare” informazioni secondo lo schema dell’Internet of Things (IoT). Questi dati, aperti e disponibili, oltre a fornire un patrimonio di conoscenza inestimabile per istituzioni, università, centri studi e cittadini stessi, diventa anche il volano per lanciare un’economia basata sulle informazioni. Le aziende vengono facilitate nell’effettuare attività di testing in cambio del rilascio dei dati ottenuti durante le sperimentazioni, creando così un circolo virtuoso conveniente sia per i privati sia per l’Amministrazione comunale. Sono dodici le aziende che stanno già operando nel territorio torinese con questa modalità.
http://www.torinoggi.it/2018/02/08/sommario/settimo/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/torino-si-aggiudica-fondi-europei-per-sviluppare-il-progetto-tool-smart.html