SVILUPPO SOSTENIBILE E STRUMENTI DI CONOSCENZA DEL TERRITORIO. Mercoledì 25 settembre 2019 a Mestre Venezia il convegno conclusivo del progetto #pongov DeSK

Il progetto DeSK (acronimo di Decision Support System a supporto della Knowledge territoriale) sarà presentato a Mestre, in occasione del convegno conclusivo, mercoledì 25 settembre 2019 dalle 9,00 alle 13.30 nell’auditorium del Centro Servizi della città Metropolitana di Venezia in Via Forte Marghera 191. Il pubblico degli stakeholders sarà composto da sindaci, amministratori e professionisti del territorio – architetti, geologi, geometri e ingegneri.

DeSK è un insieme di applicativi e servizi web, fruibili gratuitamente anche da dispositivi mobili, per condividere in tempo reale informazioni georeferenziate ed esprimere pareri. L’architettura, sviluppata in ambiente open source, consiste in una piattaforma di concertazione on line, articolata in più sottosistemi, che consente un dialogo immediato fra la pubblica amministrazione e i professionisti; e in un sistema di reporting e data-mining per l’analisi dei dati territoriali, a supporto delle decisioni del manager pubblico.

Il convegno di Mestre Venezia sarà l’occasione per condividere lo stato dell’arte in merito alla sviluppo del territorio e alla pianificazione urbanistica, alla mobilità sostenibile e alle piste ciclabili, al grado di digitalizzazione del territorio, ai bisogni degli amministratori locali.

L’incontro è organizzato in collaborazione con i seguenti ordini professionali della provincia di Venezia: Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (la partecipazione dà diritto a 4 CFP); Ingegneri, e Fondazione Ingegneri Veneziani (3CFP). Aperto al pubblico e ai media, si chiuderà con un momento conviviale e un light lunch.

Progetto di riuso di una buona pratica sviluppata dalla città metropolitana di Milano con il partner tecnologico Corvallis SpA, e ceduta agli enti partner – le Città metropolitane di Venezia (ente capofila del progetto), di Genova e la Provincia di Taranto, DeSK è stato dichiarato tra le migliori pratiche all’interno del PON Governance e Capacità istituzionale 2014-2020 Asse 3, Azione 3.1.1. Sostenuto dall’Agenzia per la Coesione Territoriale e finanziato con 700 mila euro con il bando “Open Community” rientra a pieno titolo nelle strategie dell’Unione Europea indicate in ‘Europa 2020’ che puntano alla creazione di condizioni favorevoli per una crescita dei territori intelligente, sostenibile e inclusiva (ps).

Fonte: https://progettodesk.it/2019/08/30/sviluppo-sostenibile-conoscenza-territorio/

Per il PON Governance e Capacità Istituzionale prenderà parte ai lavori l’Autorità di Gestione, Riccardo Monaco.

Vedi anche: notizia sull’evento sul sito della Città Metropolitana di Genova 


X