Protezione civile: verso una governance più forte per la riduzione del rischio. Giovedì e venerdì a Roma un primo bilancio delle attività nell’ambito del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020

Fare il punto sullo stato dell’arte e verificare le attività messe in campo è l’obiettivo dei due giorni di lavori, previsti a Roma il 24 e il 25 gennaio presso la sala convegni del CNR, nell’ambito del Programma “Protezione civile: verso una governance più forte per la riduzione del rischio”.  Il Programma del Dipartimento della Protezione Civile intende migliorare le strategie per la riduzione dei rischi idrogeologico, sismico e vulcanico ai fini di protezione civile, rafforzando la cooperazione tra i diversi livelli di governo, le capacità e le competenze dei territori coinvolti nel progetto: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

I due giorni di lavori – che saranno introdotti dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, dal Sottosegretario di Stato per la Pubblica Amministrazione, Mattia Fantinati e dal Direttore Generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, Antonio Caponetto – prevedono il coinvolgimento anche delle Regioni non interne al progetto, con l’importante obiettivo di estendere metodi e strategie a tutto il territorio nazionale.
L’iniziativa è realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione con l’Agenzia per la Coesione Territoriale, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il Fondo Sociale Europeo e il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

Sarà possibile seguire le sessioni di lavoro in diretta streaming all’indirizzo: https://live.cnr.it/liveRomaConvegni.html

Ufficio Stampa DPC
tel. 06 68202373
ufficio.stampa@protezionecivile.it

Programma workshop 24-25 gennaio 2019


X