Progetto #pongov ReOPEN SPL: on line la nuova sezione Monitor-Trasporti con dati e informazioni sull’organizzazione e la gestione del TPL

La banca dati Monitor-SPL si arricchisce con i dati e le informazioni riguardanti il trasporto pubblico locale. Disponibili il Rapporto nazionale sugli assetti organizzativi e gestionali e i report di dettaglio dedicati a ciascuna regione italiana. Le analisi evidenziano, tra l’altro, il divario territoriale tra il Mezzogiorno e le altre aree del Paese.

Nelle banche dati del sito ReOPEN SPL è disponibile da oggi la nuova sezione Monitor-Trasporti dedicata al trasporto pubblico locale.

I risultati dell’attività di monitoraggio e analisi sono stati sintetizzati in appositi report. In particolare, il rapporto nazionale sugli assetti organizzativi e gestionali del TPL offre un utile quadro di riferimento dal quale desumere tendenze e prospettive del trasporto urbano ed extraurbano (incluso quello ferroviario), evidenziando i principali punti di forza e di criticità di un servizio pubblico costantemente sottoposto a nuove sfide. Il rapporto è strutturato per aree tematiche che fotografano gli aspetti principali del settore:

  • le condizioni della domanda e dell’offerta;
  • le fonti di finanziamento;
  • le performance economico-finanziarie delle imprese;
  • il quadro normativo nazionale ed europeo.

Per ciascuna tematica, unitamente alle elaborazioni di scala nazionale, viene proposta una comparazione tra le quattro macroaree geografiche (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud e Isole), indispensabile per cogliere le effettive criticità di un settore che, come è ben noto, presenta consistenti diversità territoriali.

Lo stato di relativa arretratezza dell’area Sud e Isole, emerge sia in riferimento alla consistenza dell’offerta (con un parco mezzi circolante pari a meno della metà della media nazionale), sia in relazione alla quantità di passeggeri trasportati (a parità di abitanti, un terzo della media nazionale). Analogo ritardo si registra per quanto riguarda la velocità commerciale e l’obsolescenza dei mezzi e delle infrastrutture, sia su gomma che su ferro.

Il divario territoriale non sembra, tuttavia, dipendere dalla distribuzione delle risorse finanziarie disponibili, che risultano considerevoli e con una quota consistente dedicata agli investimenti nel rinnovo del parco rotabile, il 60% della quale destinata proprio al Mezzogiorno.

Le analisi gestionali si basano su un campione di 464 imprese, che rappresentano un volume d’affari fortemente concentrato, con le poche imprese di grandi dimensioni (circa il 15%) che producono  l’85% del fatturato complessivo.

Il 18% delle aziende del campione risulta in perdita. Tra queste, la maggior concentrazione (il 62%) si registra nella macro-area Sud e Isole.

Oltre al rapporto nazionale, Monitor-Trasporti offre anche la possibilità di accedere ai dati regionali e ai report dedicati allo stato dei servizi in ciascuna regione e nelle province autonome di Trento e Bolzano. Ciascun report contiene dati e informazioni riguardanti:

  • Lo stato complessivo del settore
    • Offerta e domanda di mobilità
    • Aree a domanda debole
    • Risorse in conto capitale e in conto esercizio
  • Assetti organizzativi
    • Governance istituzionale (ambiti e bacini di mobilità)
    • Ripartizione delle competenze tra i vari attori istituzionali
    • Sistema della pianificazione e della programmazione
  • Analisi degli affidamenti
    • Modalità di affidamento e  tipologia di servizio
    • Analisi temporale degli affidamenti
    • Caratteristiche dei gestori

Oltre a perseguire finalità divulgative e di incremento del patrimonio conoscitivo pubblico, Monitor-Trasporti vuole rappresentare un punto di partenza per approfondimenti che, nell’ambito del progetto ReOPEN SPL, si potranno sviluppare, con focus sia territoriali, sia dedicati a tematiche trasversali rispetto alle quali regioni ed enti locali devono confrontarsi. Il perseguimento di tale finalità potrà contare anche sulle sinergie inter-istituzionali attivate in seguito alla sottoscrizione dell’accordo di collaborazione fra l’Osservatorio TPL del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, il Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie e Invitalia, che punta proprio ad armonizzare le attività di raccolta e sistematizzazione dati svolte dall’Osservatorio TPL e quelle di analisi ed elaborazione condotte nell’ambito del Progetto ReOPEN SPL.

Vai alla sezione Monitor-Trasporti >>>

Fonte: https://reopenspl.invitalia.it/archivio-news/notizie/monitor-trasporti-on-line


X