Il PON Governance supera l’obiettivo di spesa 2020. Alle spese certificate dal Programma si aggiungono quelle relative al contrasto al COVID-19

Con una spesa certificata nel 2020 di 96,1 milioni di euro il PON Governance e Capacità Istituzionale raggiunge e supera il target n+3 fissato per il 2020 a 49,2 milioni di euro. Questo obiettivo è stato possibile grazie ai 60 milioni certificati nel corso dell’anno dai progetti finanziati dal PON Governance, cui si sono aggiunti 36,1 milioni relativi a spese sostenute dal Dipartimento della Protezione Civile per il contrasto all’emergenza COVID-19.

Grazie all’ultima riprogrammazione (novembre 2020) è stato infatti possibile includere alcune delle spese sostenute dallo Stato per gli interventi di contrasto alla pandemia all’interno dell’impianto attuativo del Programma Operativo, attraverso un primo specifico progetto volto al potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale. A seguito della pandemia, la Commissione europea attraverso le iniziative CRII e CRII+ (Coronavirus Response Investment Initiative) ha infatti concesso agli Stati membri l’immediata disponibilità di risorse derivanti dai Fondi SIE per fronteggiare l’emergenza sanitaria mobilitando tutte le risorse disponibili. Con le stesse finalità di contrasto al Covid-19 è stato inserito nel quadro del PO un secondo progetto – di cui è beneficiario il Commissario Straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19 – e le cui spese sono ancora in fase di validazione.

Il dato complessivo della spesa certificata al 31 dicembre 2020 è di 308,6 milioni di euro, pari al 38,31% della dotazione del Programma di 805.589.096,00 milioni di euro. 117 i progetti ammessi a finanziamento per oltre 898.537.749,36 milioni di euro assegnati, con un overbooking che porta le risorse assegnate al 111,54% della dotazione complessiva del PO. Come per molti Programmi Operativi, anche nel caso del PON Governance adottato nel 2015 quello fissato al 31 dicembre 2020 rappresenta il terzo target n+3 superato.

Condividi articolo sui social:

RSS
Follow by Email