SUA. Stazione Unica Appaltante

Beneficiario/Ente capofila
Provincia di Potenza

Enti riusanti
Comune di Acireale
Provincia di Novara
Provincia di Salerno
Provincia di Venezia

Enti cedenti
Provincia di Brescia
Associazione TECLA

Risorse assegnate
626.250,00 euro

Durata
2018 – 2019

Asse 3
Obiettivo Specifico 3.1
Azione 3.1.1

a regia di
Autorità di Gestione

Il progetto SUA è volto a capitalizzare e diffondere tra gli enti coinvolti l’esperienza sviluppata dalla Provincia di Brescia grazie al supporto dell’Associazione Tecla, che ha portato alla messa in esercizio di una Stazione Appaltante Unica (SUA), per la raccolta di tutta la domanda pubblica del territorio bresciano, in coerenza con l’obiettivo di aggregazione e digitalizzazione del processo di approvvigionamento pubblico, costantemente al centro dell’attenzione del legislatore negli ultimi anni.

Il decreto legislativo 50/2016 (cd. Codice dei contratti pubblici) promuove lo sviluppo di azioni volte a massimizzare l’efficienza dei processi di approvvigionamento, riducendo la spesa pubblica, garantendo la trasparenza delle procedure e aumentando la concorrenzialità del mercato. In particolare, secondo la previsione dell’art. 37 del predetto decreto, i comuni non capoluogo di provincia possono procedere agli acquisti, per i quali vige l’obbligo di aggregazione, ricorrendo alla stazione unica appaltante costituita presso le province, le città metropolitane ovvero gli enti di area vasta, in conformità alla legge 56/2014 (meglio nota come legge Delrio).

In questo quadro, la Provincia di Brescia ha sviluppato, a partire dal 2015, un’importante esperienza, rafforzata anche dal fondamentale ruolo svolto dall’Associazione Tecla a livello nazionale, che ha portato alla formalizzazione di una stazione appaltante con funzioni di approvvigionamento a favore del territorio.

Nello specifico, la buona pratica oggetto del progetto è costituita dalla combinazione dell’esperienza e del know-how sviluppato dagli enti cedenti, caratterizzati da un approccio metodologico per lo start-up, l’aggregazione e il convenzionamento di enti in una stazione appaltante, da un modello organizzativo e di governo per la gestione a regime della stazione appaltante stessa e da strumenti amministrativi, tecnologici, organizzativi e informativi a supporto delle attività dell’implementazione dei differenti modelli e metodologie e del knowledge management&sharing.

L’idea progettuale SUA è volta a trasferire e far evolvere la suddetta buona pratica, contribuendo all’affermarsi di un modello virtuoso e sostenibile per l’implementazione di stazioni uniche appaltanti di area vasta, in linea con quanto previsto dal richiamato decreto legislativo 50/2016. Si intende così garantire il miglioramento dei processi di acquisizione di beni e servizi pubblici, attraverso l’implementazione di modelli e strumenti finalizzati ad un complessivo potenziamento del ciclo di programmazione, gestione e controllo degli enti. L’attuazione del progetto prevede, infatti, la predisposizione di strumenti (quali bandi, atti e modulistica) standardizzati e messi a disposizione di tutti i partner attraverso un modello relazionale di condivisione continua della conoscenza, consentendo quindi di generare un miglioramento del processo di acquisto degli enti coinvolti, in termini di efficacia – aumentando la qualità del processo e della fornitura – e di efficienza della procedura a tutti i livelli dell’organizzazione amministrativa. L’implementazione di un modello organizzativo e tecnologico a supporto della gestione del ciclo di programmazione ed esecuzione degli acquisti concorre, inoltre, a un miglioramento della trasparenza della spesa pubblica.

Il progetto, infine, promuovendo la diffusione di servizi informatici, attraverso l’implementazione di soluzioni tecnologiche per la digitalizzazione e l’innovazione dei processi interni dei vari ambiti della pubblica amministrazione, contribuisce all’avvio di un percorso di alfabetizzazione e inclusione digitale, che coinvolge sia il personale interno alle amministrazioni impiegate nel progetto, sia degli operatori economici che operano nel mercato di riferimento dei partner.

X