PRODIGIO. PROcedimenti DIGitali Innovazione Open

Beneficiario/Ente capofila
Comune di Mazara del Vallo

Enti riusanti
Comune di Calvisano
Comune di Campobello di Mazara
Comune di Gragnano
Comune di Livorno
Comune di Merano
Comune di Perugia
Provincia di Brescia

Enti cedenti
Comune di Padova

Risorse assegnate
699.450,00 euro

Durata
2018 – 2019

Asse 3
Obiettivo Specifico 3.1
Azione 3.1.1

A regia di
Autorità di Gestione

Il progetto PRODIGIO si pone l’obiettivo di mettere a disposizione delle amministrazioni del partenariato l’esperienza ultradecennale e il set di strumenti consolidati sviluppati dal Comune di Padova in materia di ottimizzazione e digitalizzazione dei procedimenti amministrativi, che rappresenta oggi una buona pratica consolidata e un ottimo punto di partenza per nuovi sviluppi.

Gli enti pubblici, infatti, si trovano oggi a dover fronteggiare differenti sfide: da un lato, la pressione normativa e la necessità di adempiere ai dettami del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), dall’altro, la necessità di ricercare soluzioni efficaci per rispondere alle esigenze di razionalizzazione delle risorse e aumento dell’efficacia della propria azione.

In questo scenario, PRODIGIO intende mettere a sistema e diffondere tra gli enti riusanti l’esperienza sviluppata dal Comune di Padova a partire dal 2003, caratterizzata da un approccio metodologico che abilita la mappatura, la modellazione e l’ottimizzazione dei procedimenti interni, da modelli di procedimento specifici implementati dall’ente cedente e da strumenti e soluzioni informatiche open source a supporto di una completa gestione digitale dei procedimenti.

Le sfide a cui l’iniziativa intende dare risposta riguardano l’efficientamento, lo snellimento e la velocizzazione della macchina amministrativa attraverso l’ottimizzazione dei procedimenti, ma anche il miglioramento del livello dei servizi offerti all’utenza, grazie alla predisposizione di un ampio ventaglio di servizi online, e all’aumento della trasparenza, attraverso la digitalizzazione e l’interoperabilità tra i sistemi informativi impiegati.

Le soluzioni che compongono la buona pratica sono già state oggetto di riuso da parte di decine di amministrazioni di diversa natura e dimensione. L’obiettivo di PRODIGIO è quello di capitalizzare queste esperienze, formalizzando il processo di cessione e riuso, diffondendo e adattando la buona pratica in altri contesti, nonché facendola evolvere in maniera costante nel tempo e non limitata al presente progetto, attraverso meccanismi di co-progettazione tra enti.

X