DoteComune Network. DoteComune: modello per lo sviluppo efficace ed efficiente dell’educazione continua e permanente per l’inserimento socio-lavorativo

Beneficiario/Ente capofila
Comune di Catania

Enti riusanti
Città Metropolitana di Catania
Città Metropolitana di Reggio Calabria
Comune di Corato
Comune di Nuoro
Comune di Pizzo Calabro
Comune di Reggio Calabria
Comune di Vibo Valentia
Regione Puglia

Enti cedenti
ANCI Lombardia
AnciLab
Comune di Cinisello Balsamo
Comune di Milano
Regione Lombardia

Risorse assegnate
488.300,00 euro

Durata
2018 – 2019

Asse 3
Obiettivo Specifico 3.1
Azione 3.1.1

A regia di
Autorità di Gestione

Il progetto DoteComune trae origine da un’esperienza di rete che coinvolge circa 650 comuni lombardi nell’organizzazione di programmi di inserimento socio-lavorativo per persone disoccupate, inoccupate e studenti, presso le sedi comunali, in percorsi di cittadinanza attiva e formazione permanente. Il network di progetto, grazie a procedure standardizzate, semplificate, trasparenti ed efficaci, lavora in rete da oltre dieci anni e propone una prassi per la gestione di attività coordinate centralmente e realizzate localmente presso i comuni, in quanto nodi di una rete di un vasto polo didattico per l’educazione informale, e ha portato – dal 2012 ad oggi – all’avvio di una media annua di 500 progetti.

L’attuazione della predetta buona pratica presso gli enti riusanti è volta a promuovere, innanzitutto, la capacità delle amministrazioni pubbliche di realizzare interventi di sviluppo sui temi dell’inserimento socio-lavorativo e della formazione permanente (grazie alla standardizzazione e al trasferimento di bandi, atti e modulistica), secondo criteri di efficacia e di efficienza, a partire dall’identificazione del contesto e dei target specifici degli interventi, mediante l’utilizzo e la personalizzazione di software dedicati alla ricerca sociale per l’analisi e il rilevamento del fabbisogno.

A fare da sostegno alla componente metodologica, è prevista inoltre la nascita di un più ampio network di enti che condividono procedure e principi di sviluppo di un servizio pubblico di qualità per rispondere ai bisogni dei cittadini, in un’ottica di rafforzamento della cooperazione tra le pubbliche amministrazioni, da un lato, e tra pubbliche amministrazioni e territorio, dall’altro, nonché per la semplificazione del processo di decisione pubblica. Inoltre, il processo di coinvolgimento della società civile, che si realizza attraverso lo svolgimento dei tirocini, risulta avere impatti positivi rispetto all’aumento della trasparenza dei procedimenti amministrativi con conseguente sviluppo della capacità di valutazione delle politiche pubbliche.

L’obiettivo e la sfida che si intende intraprendere è la diffusione capillare e coordinata di esperienze di formazione/riqualificazione on the job, mediante il trasferimento di know-how nell’ambito di situazioni organizzative strutturate quali gli enti locali, che svolgono attività istituzionali fondamentali, eterogenee e che coinvolgono personale esperto. A tale scopo, le attività progettuali vedono anche il dispiegamento e l’evoluzione di strumenti tecnologici di gestione per lo sviluppo di nuove competenze ICT (Information and Communications Technology) e processi di alfabetizzazione digitale per l’utenza e per gli addetti ai lavori. L’idea alla base di DoteComune individua, infatti, nella crescita del capitale umano l’elemento fondamentale per creare una comunità forte e coesa, e per offrire, attraverso l’impiego di una metodologia standardizzata, setting esperienziali che consentano ai giovani e agli adulti in formazione di svolgere un’esperienza di qualificazione professionale in un contesto organizzativo complesso.

X