DigiPro. Digitalizzazione dei processi per la qualità, l’efficacia e la legalità dell’azione amministrativa

Beneficiario/Ente capofila
Comune di Messina

Enti riusanti
Comune di Anzio
Comune di Castel Madama
Comune di Foggia
Comune di Lecce
Comune di Osnago
Comune di Potenza
Comune di Sant’Antonio Abate
Comune di Vibo Valentia
Regione Umbria

Enti cedenti
ANCI Lombardia
AnciLab
Comune di Brescia
Comune di Monza

Risorse assegnate
696.900,00 euro

Durata
2018 – 2019

Asse 3
Obiettivo Specifico 3.1
Azione 3.1.1

A regia di
Autorità di Gestione

La buona pratica identificata dal progetto DigiPro consiste nella realizzazione di un modello organizzativo e tecnologico di sistema informativo integrato, finalizzato alla digitalizzazione di processi, atti e documenti della pubblica amministrazione, mediante una metodologia operativa per la reingegnerizzazione delle procedure amministrative anche sotto il profilo della trasparenza, della legalità e dell’anticorruzione, in compliance con gli obiettivi dettati sia dal nuovo Piano d’azione dell’Unione europea per l’eGovernment 2016-2020, sia dal Piano triennale per l’informatica nella PA (pubblica amministrazione) 2017-2019.

DigiPro nasce dalla convergenza di esperienze maturate da ReteComuni, un network di oltre 150 amministrazioni del nord Italia, promosso e coordinato dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani – ANCI Lombardia, ed è volto all’integrazione delle politiche per la legalità e la trasparenza con le strategie di digitalizzazione dei procedimenti della pubblica amministrazione al fine di sviluppare percorsi integrati per la convergenza e la sostenibilità dell’azione amministrativa.

I modelli progettati nell’ambito di DigiPro, in particolare, si basano su un’infrastruttura software Enterprise Service Bus (ESB) che fornisce servizi di supporto service-oriented architecture complessi e che si caratterizza per la sua interoperabilità tra le diverse componenti applicative disponibili al suo interno e con altre banche dati esterne. Tra le funzionalità principali del sistema informativo proposto, particolare rilievo assume l’opzione di archiviazione di atti e documenti in un repository documentale unico, in cui confluiscono anche dati e metadati che ne definiscono la semantica. Accanto a questa funzione, è previsto anche il raccordo di tutti i flussi informativi da e verso il portale dei servizi al cittadino, per l’adempimento degli obblighi previsti in capo alle amministrazioni in tema di pubblicità e comunicazione a fini di trasparenza e anticorruzione.

Elemento fortemente significativo, inoltre, è l’ampio spettro d’azione della buona pratica proposta, che supporta le amministrazioni a livello strategico/decisionale, gestionale e operativo. DigiPro, infatti, consente una migliore capacità di programmazione, controllo e monitoraggio dei tempi di attuazione degli interventi pubblici, consentendo di potenziare la capacità di valutazione delle politiche pubbliche in termini di qualità e legalità anche a fini anti-corruttivi. Il sistema informativo integrato, infatti, consente di ricondurre l’azione amministrativa a criteri di efficacia ed efficienza grazie alla quantificazione della performance amministrativa mediante la valorizzazione di Key Performance Indicator (KPI).

Nell’ambito del progetto, in sintesi, il modello tecnologico, rappresentato dalla piattaforma informatica in riuso, attua il modello organizzativo per la digitalizzazione delle procedure, degli atti e dei documenti. Al contempo, la metodologia di analisi e valutazione dei processi contribuisce allo sviluppo dell’infrastruttura tecnologica, realizzandosi, in tal modo, una strategia unitaria per la qualità, l’efficacia e la legalità dell’azione amministrativa.

X