Nuovo incontro del Laboratorio nazionale sulle Politiche di Ricerca e Innovazione. Appuntamento a Smau Milano il 23 e il 24 ottobre 2019

Al centro dei lavori l'elaborazione del Vademecum per la partecipazione alle reti di cooperazione europee sui temi della specializzazione intelligente dei sistemi dell’innovazione regionali

L’Agenzia per la Coesione Territoriale è presente a Milano al fianco delle Regioni con tavoli di lavoro programmati anche in vista del nuovo ciclo di programmazione europea 2021-2027. L’obiettivo principale è dare continuità al lavoro di elaborazione del Vademecum per la partecipazione alle reti di cooperazione europee sui temi della specializzazione intelligente dei sistemi dell’innovazione regionali, di cui si è già discusso con le Regioni e i Cluster Tecnologici Nazionali (CTN) nell’ambito delle attività del Laboratorio Nazionale sulle Politiche di Ricerca e Innovazione. Prerequisito fondamentale per l’Italia e per la prossima programmazione è infatti quello di essere coinvolti in reti internazionali che valorizzino al massimo il potenziale competitivo dei sistemi regionali dell’innovazione nelle filiere europee.

Mercoledì 23 si inizia a partire dalle ore 10:00 con un confronto sulla condivisione degli obiettivi specifici della partecipazione alle partnership delle piattaforme tematiche e sui criteri di scelta delle partnership; si continua con un confronto sugli aspetti organizzativi della partecipazione. Prevista nel pomeriggio la presentazione di alcuni progetti finanziati dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, con potenziale di riuso proprio in ambito S3.

Nella giornata di giovedì 24 verrà presentato il Manuale metodologico elaborato dallo Joint Research Center della Commissione Europea sulla cooperazione, e si chiuderà con la presentazione di alcuni dei principali  risultati dell’indagine nazionale sulle imprese operanti negli ambiti S3.

L’Agenzia per la Coesione Territoriale intende affiancare e supportare le Regioni nei complessi processi partenariali legati all’attuazione delle S3, anche con il contributo dei soggetti intermedi quali per esempio i CTN. Un percorso laboratoriale che l’Agenzia sta sviluppando nell’ambito del Progetto, finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, per il “Supporto all’attuazione e al monitoraggio della SNSI e delle RIS3” e che si è snodato in altre tappe degli eventi SMAU. Quest’anno, con il Laboratorio sul Vademecum, si punta a promuovere un approccio sistemico al networking internazionale stimolando una partecipazione sempre più ad ampio raggio che possa meglio posizionare il Sistema Paese nelle filiere tecnologiche più promettenti in un’ottica di specializzazione intelligente.

Si segnala che la partecipazione alle attività del Laboratorio è unicamente su invito.


X