Natura: quattro Regioni nella Provincia di Trento per studiare esperienza LIFE+TEN. Abruzzo, Lazio, Sardegna e Toscana destinatarie della quarta visita studio della linea LQS di Mettiamoci in RIGA

Una nuova visita di studio della linea d’intervento LQS di Mettiamoci in RIGA, progetto del Ministero dell’Ambiente, porta Abruzzo, Lazio, Sardegna e Toscana a conoscere da vicino l’esperienza LIFE+TEN. Mercoledì 16 ottobre i rappresentanti delle quattro amministrazioni regionali saranno nella Provincia autonoma di Trento per approfondire tecnicamente un progetto di salvaguardia della natura che ha coinvolto le comunità locali di un territorio noto per la sua ricca biodiversità.

Con TEN (Trentino Ecological Network) si identifica l’insieme di azioni che hanno portato alla realizzazione di una Rete Ecologica Polivalente, basata sull’intuizione della cosiddetta “Rete di Riserve”. Ne sono state costituite ben dieci, in un’area che ospita un Parco Nazionale, due provinciali, circa trecento riserve e 155 siti Natura 2000. Trentanove sono state le azioni rivolte alla programmazione, alla concreta conservazione, al monitoraggio, alla comunicazione e alla gestione operativa del progetto.

Le iniziative fin qui svolte attraverso LIFE+TEN verranno presentate nella mattinata del 16 ottobre presso la casa del Parco Naturale Monte Baldo a Brentonico (TN). Si inizierà con la visita ai prati ricchi di specie recuperati e mantenuti nel Parco Naturale, per poi conoscere le peculiarità delle reti di riserva Bondone e Cembra. L’obiettivo della linea LQS di Mettiamoci in RIGA, progetto a valere sul PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, è promuovere la replicazione delle buone pratiche per l’Ambiente e il Clima proposte dalla Piattaforma delle Conoscenze (pdc.minambiente.it), portale dinamico collegato a quello del Ministero che raggruppa in otto macrotemi le migliori esperienze divenute realtà con l’utilizzo efficiente dei fondi comunitari.

Programma visita studio 16 ottobre 2019


X